EL 072324 - Occhi miei lassi

Click to enlarge

While one was begun on the twenty-fifth of March in the year fourteen twenty, on the Feast of the Annunciation, the other dates from the fifteenth of August of fifteen seventy, the Feast othe Assumption, also sacred to the Blessed Virgin. And it was quite logical that the mother should be born before the daughter.

While one was begun on the twenty-fifth of March in the year fourteen twenty, on the Feast of the Annunciation, the other dates from the fifteenth of August of fifteen seventy, the Feast of the Assumption, also sacred to the Blessed Virgin. And it was quite logical that the mother should be born before the daughter. It was thus that Alemanio Fini, writing in the Sixteenth Century, described the relationship between Venice and Crema, considered indissoluble and, as the comparison with the Madonna indicates, sacred. The Serenissima had conquered Crema and its lands in 1449 and was to rule it until 1797, when the Venetian Republic itself was abolished. It was from this city that one unspecified day the lutanist Giovan Maria, whose native town is known but whose surname has not come down to us, set out for Venice. Tracing the compositions’ publishing history is extremely complicated, even though we are dealing with just three volumes, but at present the complete lack of any biographical data about this composer and lutanist prevents us from casting light on a number of mysterious, obscure aspects of his life and art.

Here is the packaging for this fantastic recording. Follow the instructions of our
tutorial video
and make yourself a perfect sounding and looking E lucevan le stelle home made cd, including booklet and label.
just a click to get the front cover.
Then click for the back cover.
And then the cd’s label
And click here to get the booklet.
Now you only need the music, that you can buy online and have it in your Ipod. Please be sure to have cookies accepted by your broswer, going to the E lucevan le stelle’s MUSICSTORE Click to enlarge

Se fu principiata l’una à venticinque di Marzo del quattrocento venti, nel giorno dell’Annontiatione della Vergine; ebbe principio l’altra à quindici d’Agosto del cinquecento settanta, il dì à punto dell’Assontione di essa Vergine. Et era ben ragionevole, che nascesse la madre prima della figlia.

Così in pieno Cinquecento si esprimeva Alemanio Fino circa il rapporto fra Venezia e Crema, considerato inscindibile e, dato il paragone, sacro. La Serenissima aveva conquistato Crema e il suo territorio nel 1449 e ne avrebbe mantenuto il controllo fino al 1797, fino al momento della dissoluzione della Repubblica. Da questa città dovette un giorno imprecisato partire per la Laguna il liutista Giovan Maria, di cui non conosciamo il cognome ma solo la provenienza. Giovan Maria raggiunse una meta che ai suoi occhi dovette apparire naturale non solo per l’attrazione che esercitava in quanto capitale e punto di riferimento assoluto per la sua città di origine. A Venezia infatti andava spegnendosi il privilegio decennale assegnato nel 1536 a Francesco Marcolini per la stampa di intavolature per liuto “con caratteri di stagno” e le due officine tipografiche maggiormente attente alla musica, non solo per liuto, di Venezia stavano per scatenare una guerra senza esclusione di colpi per assicurarsi il mercato delle intavolature. Complicatissimo ricostruire la sua vicenda editoriale, nonostante si tratti di analizzare solo tre volumi: ma l’assoluta mancanza di dati biografici in nostro possesso su questo compositore e liutista ci impediscono al momento di chiarire alcuni aspetti oscuri e misteriosi della sua vicenda umana e artistica. Cerchiamo di addentrarci in questa affascinante selva editoriale, alla ricerca di qualche particolare che ci permetta di ottenere una migliore immagine di Giovanni Maria e della sua arte.

Ecco quanto necessario per realizzare il packaging di questo meraviglioso disco. Seguite le indicazioni del
tutorial video
e realizzate da voi a casa la confezione di uno splendido cd E lucevan le stelle.
Cliccate per ottenere la parte frontale
Poi cliccate per il retro
E poi scaricate il label del vostro disco.
Ed infine ottenete il libretto in due lingue con un semplice click qui
Ora avete solo bisogno della musica, che potrete acquistare online e tenere nel vostro Ipod. Accertatevi che il vostro broswer accetti i cookies e poi dirigetevi verso il MUSICSTORE E lucevan le stelle Records.

EL 082326 - Le Mouton fabuleux

Click to enlarge

Most of Charles Mouton’s compositions are contained in two volumes printed in Paris around 1679 and a manuscript now in Prague, belonging to the extraordinary Lobkovitz family collection. It is almost certain that Mouton’s published works actually filled four books, a fact indicated by the publishing business of Etienne Roger, which provides records of three books attributed to Mouton published in 1707 and a fourth book published before 1712: however, no trace of the last two remains today. It is not unlikely that most of the repertoire in the two missing collections is preserved in the Lobkovitz collection manuscript, believed to be in Mouton’s own hand. As well as containing pièces by the Parisian lutanist, it also offers an interesting collection of works by Denis and Ennemod Gaultier, often with a double written by Mouton himself. Another extremely important item in the Prague collection is a copy of the second printed volume, printed only up to page 33 and completed by hand, probably by Mouton himself, with two new pieces and compositions which had already appeared in print but presented here under different titles. So there are grounds for maintaining that there were close contacts between the Lobkowitz family and our lutanist, perhaps through the young Philipp Lobkowitz (1680-1735) to whom the volume belonged. Most of the pieces included in this recording, freely grouped together as a sequence of pièces in the same key, are from the manuscript sources, although some are from the printed volumes, and I hope that they provide a fitting representation of Charles Mouton’s extraordinary achievements as a composer.

Here is the packaging for this fantastic recording. Follow the instructions of our
tutorial video
and make yourself a perfect sounding and looking E lucevan le stelle home made cd, including booklet and label.
just a click to get the front cover.
Then click for the back cover.
And then the cd’s label
And click here to get the booklet.
Now you only need the music, that you can buy online and have it in your Ipod. Please be sure to have cookies accepted by your broswer, going to the E lucevan le stelle’s MUSICSTORE Click to enlarge

La maggior parte delle composizioni di Charles Mouton è contenuta in due volumi dati alle stampe a Parigi intorno al 1679 e ad un manoscritto oggi a Praga appartenuto alla straordinaria collezione della famiglia Lobkovitz. E’ quasi sicuro che le opere pubblicate da Mouton fossero in realtà raccolte in quattro libri, come testimonia l’attività editoriale di Etienne Roger nella quale troviamo traccia di tre libri attribuiti a Mouton pubblicati nel 1707 e di un quarto libro edito prima del 1712: degli ultimi due abbiamo però oggi perso le tracce. Non è improbabile che il repertorio contenuto nelle due sillogi mancanti sia principalmente conservato nel manoscritto della collezione Lobkovitz, ritenuto opera autografa di Mouton e che oltre a contenere pièces del liutista parigino mostra un’interessante collezione di brani di Denis ed Ennemod Gaultier provvisti sovente di un double scritto dallo stesso Mouton. Di grande rilievo all’interno della collezione principesca è anche la presenza di una copia del secondo volume a stampa: quest’ultimo è infatti impresso fino alla pagina 33 ed è completato a mano, probabilmente dallo stesso Mouton, con due brani nuovi e con composizioni già apparse in stampa ma qui presentate con diversi titoli. E’ dunque verosimile pensare ad uno stretto contatto fra la famiglia Lobkowitz e il nostro liutista, forse del giovane Philipp Lobkowitz (1680-1735) a cui appartenne il volume. I brani inseriti nella presente registrazione, ragguppati liberamente come successioni di pièces nel medesimo tono, sono tratti in gran parte dalle fonti manoscritte ma anche dai volumi a stampa, e mi auguro possano rappresentare in modo significativo la straordinaria arte compositiva di Charles Mouton.

Ecco quanto necessario per realizzare il packaging di questo meraviglioso disco. Seguite le indicazioni del nostro
tutorial video
e realizzate da voi a casa la confezione di uno splendido cd E lucevan le stelle.
Cliccate per ottenere la parte frontale .
Poi cliccate per il retro
E poi scaricate il label del vostro disco.
Ed infine ottenete il libretto in due lingue con un semplice click qui
Ora avete solo bisogno della musica, che potrete acquistare online e tenere nel vostro Ipod. Accertatevi che il vostro broswer accetti i cookies e poi dirigetevi verso il MUSICSTORE E lucevan le stelle Records.

Feed: RSS, Atom


(C) 2015 E lucevan le stelle soc. coop. - P.IVA 02052970411
Privacy e informativa estesa sull'utilizzo dei cookie