CD EL 122328 Cantar bastardo

Click to enlarge

This album will be warmly welcomed by all connoisseurs of sixteenth-century music who also look for an element of innovation in a recording, for the interpretations featured here belong to a new category of performance practice and perfectly reflect a fresh, alternative approach informed by ideas of taste and stylistic appropriateness. The chosen repertory, meanwhile, offers listeners a representative selection of the enormous diversity of music produced throughout the course of the century – individual pieces have been selected not by theme, composer or genre, but for programmatic reasons, because they are all suited to the performance style in question.
The focus here, then, is on the solo voice with viol accompaniment – a style that culminated in the emergence of monody with basso continuo – and the album sets out to illustrate the various aspects of this particular form of music-making, known as cantar alla viola (singing to the viol).

Here is the packaging for this fantastic recording. Follow the instructions of our
tutorial video
and make yourself a perfect sounding and looking E lucevan le stelle home made cd, including booklet and label.
just a click to get the front cover.
Then click for the back cover.
And then the cd’s label
And click here to get the booklet.
Now you only need the music, that you can buy online and have it in your Ipod. Please make sure you have cookies accepted by your browser when you go to the MUSICSTORE E lucevan le stelle Records. Click to enlarge

I cultori della musica del Cinquecento che amano riscontrare in un prodotto discografico l’elemento innovativo saranno sicuramente soddisfatti: le performance registrate in questo CD appartengono alla serie dei nuovi scenari esecutivi e centrano perfettamente l’idea di un’offerta alternativa realizzata peraltro con gusto e proprietà di stile. La silloge presenta infatti un reperto- rio rappresentativo di una varia produzione che copre l’intero secolo e che, apparentemente, sembra assemblato senza seguire un criterio di scelta tematica, monografica o di genere. Il fine è piuttosto quello di offrire un repertorio articolato adatto allo stile esecutivo prescelto e in ciò appare chiaro, appunto, un preciso intento programmatico assunto in sostituzione del criterio tematico.

Ecco quanto necessario per realizzare il packaging di questo meraviglioso disco. Seguite le indicazioni del nostro
tutorial video
e realizzate da voi a casa la confezione di uno splendido cd E lucevan le stelle.
Cliccate per ottenere la parte frontale .
Poi cliccate per il retro
E poi scaricate il label del vostro disco.
Ed infine ottenete il libretto in due lingue con un semplice click qui
Ora avete solo bisogno della musica, che potrete acquistare online e tenere nel vostro Ipod. Accertatevi che il vostro broswer accetti i cookies e poi dirigetevi verso il MUSICSTORE E lucevan le stelle Records.

CD EL 132329 Dans la nuit

Click to enlarge

Corbetta, amphion in our time
Perhaps it was because there was more Spanish blood in his veins than French, or perhaps because during his priviledged youth he had received a fine musical education, marked by the ‘Mediterranean’ presence of Cardinal Mazarin; the fact remains that Louis XIV was an excellent guitar player. He had seen and heard the guitar close up whilst still a child, when the commedia dell’arte actor, known in France as “Scaramouche”, played it with the future king on his knees. He was then taught by Jourdan Bernard de La Salle, an otherwise unknown musician, perhaps of Spanish origin, who held the title of Maître de guitare to the king for many years.
In the middle of the seventeenth century, the guitar was not a favoured instrument in France; indeed it was regarded as exotic, even equivocal, in many circles. Whereas in Spain, and especially in Italy it was strongly established as a fascinating antagonist to the lute and theorbo, the precious and demanding musical taste of the French meant they took longer to accept it. However, once the King had embraced the instrument, by emulation the fashion spread quickly at court.

Here is the packaging for this fantastic recording. Follow the instructions of our
tutorial video
and make yourself a perfect sounding and looking E lucevan le stelle home made cd, including booklet and label.

just a click to get the front cover.
Then click for the back cover.
And then the cd’s label
And click here to get the booklet.
Now you only need the music, which you can buy online and have on your Ipod. Please make sure you have cookies accepted by your browser when you go to the MUSICSTORE E lucevan le stelle Records. Click to enlarge

Corbetta, l’Amphion des nos jours Forse perché nelle sue vene scorreva più sangue spagnolo che francese o forse perché nella giovinezza dorata aveva ricevuto un’educazione musicale di tutto rispetto, ma segnata anche dalla presenza ‘mediterranea’ del cardinale Mazzarino, sta di fatto che Luigi XIV era un’eccellente suonatore di chitarra. L’aveva imparata da Bernard Jourdan de La Salle, musicista altrimenti scono- sciuto, forse di origine spagnola, che aveva conservato il titolo di maître de guitare del re per lunghi anni.
Alla metà del ‘600 la chitarra non si è ancora ambientata in Francia: è considerata uno strumento esotico che in molti accende suggestioni equivoche. Mentre in Spagna ma specialmente in Italia si afferma prepotentemente come fascinoso antagonista del liuto e della tiorba, il gusto musicale prezio- so ed esigente dei francesi tarda ad accettarla. Ma quando ad abbracciarla è il Delfino il bisogno di emulazione si impadronisce del mondo di corte e la moda si diffonde rapidamente. Con tutta probabilità il livello raggiunto dalla chitarra in Francia era ancora di tipo folcloristico: nel 1626 era stato pubblicato a Parigi il Metodo mui facilissimo para aprender a tañer la guitarra a lo español di Briceño, un manualetto per imparare gli accordi, e addirittura il Troisieme Livre d’Airs de Cour del 1629 di Moulinié conteneva arie italiane e spagnole in cui l’alfabeto italiano della chitarra era stato tradotto in intavolatura francese. Poi più niente fino all’apparire di un personaggio nuovo, un italiano in grado di suonare la chitarra come ancora non si era né visto né udito, Francesco Corbetta.

Ecco quanto necessario per realizzare il packaging di questo meraviglioso disco. Seguite le indicazioni del nostro
tutorial video
e realizzate da voi a casa la confezione di uno splendido cd E lucevan le stelle.
Cliccate per ottenere la parte frontale .
Poi cliccate per il retro
E poi scaricate il label del vostro disco.
Ed infine ottenete il libretto in due lingue con un semplice click qui
Ora avete solo bisogno della musica, che potrete acquistare online e tenere nel vostro Ipod. Accertatevi che il vostro broswer accetti i cookies e poi dirigetevi verso il MUSICSTORE E lucevan le stelle Records.

Feed: RSS, Atom


(C) 2015 E lucevan le stelle soc. coop. - P.IVA 02052970411
Privacy e informativa estesa sull'utilizzo dei cookie